Regolamenti

In questa sezione trovate i regolamenti relativi alle gare di lettura e al concorso videomaking.
Per qualsiasi dubbio o questione non esitate a scrivere una mail con destinatario projectwork@liceolussana.eu

Regolamento delle Gare di lettura

Una volta che i componenti della squadra si saranno iscritti tramite questo modulo (Iscrizione Gare di lettura) e avranno segnalato le loro preferenze, il team di PortArti organizzerà il calendario delle sfide in modo da far affrontare le squadre su uno dei libri da loro scelti, e verrà loro comunicato tramite mail il testo sul quale prepararsi.

A questo punto le squadre dovranno:

  • Leggere integralmente il libro sul quale si affronteranno.
  • Formulare un questionario di 33 domande con annesse risposte cosí strutturato:
    • 10 domande rapide di livello semplice
    • 10 domande rapide di livello medio
    • 10 domande rapide di livello difficile
    • 3 domande di ampio argomento che stimolino il dibattito e favoriscano una riflessione sul contenuto del libro e sul messaggio dell’autore
  • Inviare il questionario con le domande all’indirizzo mail projectwork@liceolussana.eu.

Le domande saranno esaminate dalla giuria delle gare e saranno scartate quelle ritenute meno inerenti al testo o inefficaci per la sfida. Le domande devono essere inviate entro il 16 Aprile.

Sabato 29 aprile si svolgeranno le gare nello Spazio incontri della Fiera del Libro, a partire dalle 19. Verrà inviata un’ulteriore mail alle squadre per informarli riguardo le tempistiche dell’evento.

Ogni gara durerá in media 30 minuti e si terrá con una giuria e un arbitro.

Nella prima fase della gara ci sará un veloce scontro diretto a domande rapide e in particolare:

  • Per le domande di livello semplice la squadra avversaria avrá un minuto di tempo prima che il portavoce annunci la risposta definitiva. Ogni risposta corretta vale 1 punto.
  • Per le domande di livello medio la squadra avversaria avrá un minuto e mezzo di tempo prima che il portavoce annunci la risposta definitiva. Ogni risposta corretta vale 2 punti.
  • Per le domande di livello difficile la squadra avversaria avrá due minuti di tempo prima che il portavoce annunci la risposta definitiva. Ogni risposta corretta vale 3 punti.

Quando una squadra risponde correttamente si aggiudica il diritto di porre una domanda agli avversari.

Nella seconda fase della gara la squadra che ha totalizzato il punteggio minore potrá porre una delle tre domande e dare inizio ad un dibattito che sará guidato dall’arbitro e valutato e approfondito dalla giuria. In seguito anche l’altra squadra potrá dare inizio ad una riflessione o continuare a sviluppare la precedente fino allo scadere del tempo e in seguito la giuria valuterá le due squadre in base alle loro capacitá argomentative ed espressive e alle loro conoscenze con un punteggio compreso tra 1 e 15, che si sommerá al punteggio raggiunto nella prima fase.

La squadra che avrá totalizzato piú punti sará la vincitrice.

Ecco uno spunto per le domande che possono essere inserite nel questionario:

  • “Vero o falso?”: Far indovinare all’altra squadra se un’affermazione é vera o falsa.
  • “Chi l’ha detto?”: Leggere un passo del libro e far indovinare quale personaggio ha pronunciato delle determinate battute.
  • “Caccia al personaggio”: Leggere un passo del libro e far indovinare quale personaggio ha compiuto una determinata azione.
  • “Oggetti misteriosi”: Far indovinare quale oggetto in una determinata sequenza assume una particolare rilevanza.

Questi sono solo esempi di domande rapide ma potete sbizzarrirvi nelle piú svariate tipologie, ricordandovi di non lasciare spazio a domande e risposte troppo approssimative che potrebbero essere eliminate dalla giuria al momento dell’esaminazione dei questionari.

Per le tre domande finalizzate al dibattito il nostro consiglio é quello di riscontrare la tematica “No Borders” all’interno del libro scelto e iniziare a discutere su questo tema, facendo riferimenti all’autore, ad altri testi letterari, alla filosofia e alla psicologia dei personaggi, allo stile narrativo e ovviamente attualizzando il messaggio di questi classici che ancora hanno molte cose da dire al nostro tempo. Trovate degli articoli interessanti sul tema nella sezione No Borders.

Regolamento concorso videomaking

Art. 1 – Finalità

Il concorso ha lo scopo di permettere di sviluppare il tema del festival, “No Borders” attraverso l’elaborazione di un cortometraggio.

Art. 2 – Modalità di Partecipazione

  1. a) Per iscriversi al concorso bisogna compilare un modulo google reperibile qui.
  2. b) La partecipazione può essere sia singola che di gruppo.
  3. c) I video che potranno essere valutati e quindi partecipare effettivamente al concorso saranno quelli dei primi dieci gruppi che si iscriveranno attraverso il modulo Google.
  4. d) Non accetteremo i video che arriveranno oltre il 15 Aprile 2017 anche nel caso che appartengano a uno dei dieci gruppi iscritti per primi
  5. e) Per inviare il video dovete utilizzare la piattaforma Vimeo. La procedura da seguire viene illustrata nella pagina Videomaking.

Art. 3 – Caratteristiche video

  1. a) La durata del video deve essere di massimo 3 minuti esclusi i titoli di coda.
  2. b) Non ci sono obblighi né limiti per la scelta della tecnica espressiva.
  3. c) Il file video non deve pesare più di 500 MB.
  4. d) Le musiche inserite nel video non devono essere soggette a Copyright.
  5. e) La tematica del filmato deve essere  ”No Borders”.

Art. 4 – Vincitori e Premi

  1. a) La giuria sceglierà i vincitori del concorso tenendo conto della qualità tecnica e dello sviluppo del tema “No Borders”.
  2. b) I giudici decreteranno un vincitore per ogni categoria, ma lo stesso gruppo partecipante non potrà aggiudicarsi più di un premio.